Pillole

Pillole di saggezza per la salute psicofisica

Vuoi stare bene? segui questi semplici consigli

  1. mantieni il tuo peso a livello ideale o poco superiore e se sei in eccesso di peso cerca di perderlo
  2. mangia una porzione abbondante di verdura ad ogni pasto e almeno due porzioni di frutta ogni giorno
  3. alterna cereali integrali a quelli raffinati
  4. consuma con moderazione insaccati e formaggi
  5. mangia ogni tanto legumi al posto della carne e non dimenticare il pesce
  6. usa olio di oliva ma senza esagerare con la quantità
  7. limita i dolciumi a 1-2 volte la settimana e bevi pochissime bibite zuccherate
  8. bevi senza timore il caffè ma limita il vino ad un paio di bicchieri al giorno, evitando liquori
  9. non fumare e non far fumare passivamente chi ti circonda
  10. fai almeno una passeggiata di 30 minuti ogni giorno e sei fai di più, tanto meglio
  11. vieni a camminare con noi :))

Camminare ti allunga la vita, ecco come in 8 semplici ... passi

Siamo nati per camminare, lo dice la scienza. Un’attività costante anche moderata non solo fa bene ma può aumentare l’aspettativa di vita anche di 3 anni
  1. fa bene al cuore; camminare rafforza il cuore, riduce il rischio di malattie cardiache e il colesterolo LDL (quello cosiddetto “cattivo”) mentre aumenta i livelli dell’HDL (quello “buono”)
  2. difende dal cancro; camminare diminuisce le probabilità di sviluppare il cancro, in particolare al colon, al seno e all’utero, secondo la letteratura scientifica
  3. fa bene al cervello; camminare favorisce l'attività cognitiva, ovvero cerebrale e sopratutto la memoria, specie se lo si fa spesso. Perché camminando aumenta il flusso di sangue non solo ai muscoli, ma anche al cervello, con conseguenti maggiore irrorazione dei tessuti nervosi e miglioramento delle funzioni cerebrali
  4. mantiene giovani; camminare previene la demenza e l'invecchiamento del cervello; si è infatti osservato che il movimento quotidiano, costante e senza eccessi, evita il restringimento del cervello, fisiologico con il passare degli anni
  5. fa bene all'umore; camminare migliora l'umore e fa dormire meglio; gli studi dimostrano che una camminata veloce è un efficace metodo antidepressivo: provoca infatti un rilascio di endorfine - che persiste anche nelle ore successive - che permette di sentirsi bene, riducendo lo stress e l’ansia
  6. fa bene alle ossa; camminare favorisce l'attivazione della vitamina D e garantisce un ottimale metabolismo delle ossa, prevenendo, tra le altre cose, l’osteoporosi
  7. rende più forti; camminare dà energia, perché fa arrivare più sangue a tutti i tessuti (per esempio a quelli del cuore, del cervello, della cute), accrescendo l’apporto di ossigeno alle cellule. In altre parole, aumenta il metabolismo basale
  8. e ... fa dimagrire! Ultimo ma non per importanza, camminare fa dimagrire. I nostri geni, infatti, ricordano ancora perfettamente quanto si muovesse l’uomo primitivo per procacciarsi il cibo e fungono da veri e propri interruttori: quando si attivano, in base al movimento costante e calibrato di ciascun individuo, aumentano l’ossidazione dei grassi per produrre l’energia che serve all'organismo. Ed è proprio questo meccanismo che ha permesso all'uomo di sopravvivere nei periodi di carestia e di lunghi digiuni
Istituto Superiore di Sanità - falsi miti e bufale, l'attività fisica

Post popolari in questo blog

anello a Pian dell'Alpe

Gli atti e i documenti, Sabato 2 giugno 2018, Presentazione del Progetto Montagnaterapia - C.S.T. di Perosa Argentina - C.A.I. Val Germanasca

da La Latta a Mentoulles passando dalle Toucce