Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2018

Frassino, Borgata Campo Soprano, Valle Varaita

Immagine
Ed eccoci alla quarta tappa del programma di Officina Monviso 2018; siamo a Frassino, Borgata Campo Soprano, in Valle Varaita
Con il gruppo (in totale 86 registrati e 12 gruppi organizzati) abbiamo percorso i due itinerari che erano nel programma; una parte del gruppo ha percorso il primo itinerario, su sentiero, da Frassino (800 metri) sino alla Borgata Soprano (1022 metri) per 222 metri di dislivello e un'ora di camminata; mentre l'altra parte del gruppo ha percorso il secondo itinerario, su strada asfaltata, sempre da Frassino sino a raggiungere l'Osteria del Casalot (950 metri) anche con joëlette e carrozzina, per 150 metri di dislivello e 45 minuti di camminata

Il percorso è molto bello, si tratta di un sentiero che percorrevano gli abitanti della borgata Campo Soprano per raggiungere Frassino, sia per il lavoro che per la scuola; si notano diversi piloni votivi costruiti nel tempo dagli abitanti del luogo. In un tempo successivo è stata costruita la strada, ora asfa…

la storia di Renzo

di Giovanni Piretto, Psicologo

Il silenzio di Renzo
Questa è la storia di Renzo (storia vera, nome di fantasia)

Questo è Renzo. 15 anni fa, quando l’ho conosciuto era così. (sul palco c’è un signore seduto su una sedia, perfettamente immobile, con lo sguardo fisso nel vuoto)

Renzo aveva 34 anni e viveva in una Comunità Psichiatrica
Era malato, soffriva di un Disturbo schizofrenico di tipo catatonico.

Vi dico alcune notizie sulla sua storia.
Renzo ha un’infanzia normale, famiglia normale con un padre, una madre, due fratelli; va a scuola, gioca a pallacanestro e suona il sassofono.
Frequenta le scuole superiori con discreti voti e poi si iscrive all’università: Facoltà di  Ingegneria.
Mentre sta preparando il primo esame, un giorno taglia da lezione, gironzola per la città senza una meta, torna a casa, si chiude nella sua stanza e lì ci rimane per tre anni.
Cos’è successo? Apparentemente nulla di particolare.
Nulla valgono le sollecitazioni e gli ordini dei genitori e dei medici. Nient…

Prali, borgata Ribba, Bout du Col, la camminata

Immagine
Bellissima giornata per la camminata sul percorso proposto a Officina Monviso (terza tappa) da parte del Gruppo Montagna CST-CAI da borgata Ribba (Prali) a Bout du Col in Val Germanasca
Le previsioni meteo erano buone e sono state confermate; 107 gli iscritti partecipanti, 14 i gruppi organizzati in modo autonomo, compreso il CAI Val Germanasca
Molto apprezzato l'intervento di Susy Pascal, (CAI Pinasca, Soccorso Alpino, guida ambientale escursionistica) operatrice presso l'Ecomuseo delle miniere e della Val Germanasca, sulla storia delle miniere di talco e sull'attuale organizzazione produttiva
Siamo stati accompagnati con le musiche di Beppe Pavan alla fisarmonica e Marco Rovara al semitun
La camminata si è svolta dalla borgata Ribba (Prali) a Bout du Col, con prosecuzione sino al fondovalle costituito da un pianoro che conduce al vallone per la Gran Guglia
Il programma della giornataL'ultimo sopralluogo del percorso, 16 luglio 2018Le nostre foto della giornata, 18 lu…

Prali, borgata Ribba, Bout du Col, ultimo sopralluogo, 16 luglio 2018

Immagine
Ultimo sopralluogo del percorso borgata Ribba (Prali) Bout du Col in vista della giornata di Montagnaterapia di mercoledì 18 luglio 2018
Abbiamo sistemato la segnaletica e pulito il tracciato, dove risulta ancora presente un pò di acqua, ma va molto meglio delle volte precedenti
Per scaramanzia, con l'Ufficio Tecnico del Comune di Prali, abbiamo anche visionato la destinazione del piano B, da Prali Ghigo a Prali Villa in caso di cattivo tempo
Le previsioni meteo per la giornata del 18 luglio di Nimbus.it pervenute oggi (16 luglio) sono buone

MERCOLEDÌ 18 LUGLIO 2018 – Attendibilità: buona
Cielo: soleggiato con poche nubi diurne sui rilievi.
Precipitazioni: assenti.
Venti: pianura e collina: deboli variabili, in rinforzo da sud tra
Langhe, Astigiano e Alessandrino.
fondovalle: deboli variabili o brezze diurne moderate.
media montagna: deboli o moderati occidentali
alta montagna: deboli o moderati occidentali
Temperature: minime in aumento (17/21 C in pianura e bassa collina;
14/…

alla conquista del Forte di Exilles

Immagine
Su proposta dell'Associazione L'Ancora di Torino e del C.S.T. Filarete di Sant'Antonino di Susa e nell'ambito del programma di Officina Monviso 2018,  siamo andati a conquistare il Forte di Exilles (sito istituzionale), seconda tappa del programma di Officina Monviso 2018

Il Forte di Exilles (pagina del Comune di Exilles) è uno dei monumenti più antichi della Valle Susa, le sue origini "sono ancora incerte ma intorno al 1155 esisteva già quando i conti d'Albon esercitavano il controllo strategico, militare e mercantile, sulla strada del Monginevro, ed Exilles rappresentava il confine estremo orientale del principato"
"Fatto radere al suolo dai francesi in seguito al trattato di Parigi 15 maggio 1796, il Forte viene ricostruito nell'assetto odierno tra il 1818 e il 1829 dal Re di Sardegna tornato in possesso dei suoi territori"
"Vittorio Emanuele I affidò la sua ricostruzione agli architetti Giovanni Antonio Rana e Francesco Olivero il …